Boban verso Italia-Croazia: “Modric e soci a fine ciclo, Azzurri senza personalità contro la Spagna”

Zvonimir Boban, ex centrocampista di Milan e Croazia, nonché ex vice presidente FIFA e oggi commentatore Sky, ha parlato in vista del match tra la sua Nazionale e l’Italia:

La Croazia è quasi a fine ciclo di una generazione che ci ha dato tanto ed ha saputo sempre reagire nei momenti di difficoltà. Questa volta non ha né l’energia, né la freschezza solita che ci ha sempre sorpreso”

Boban sulla selezione di Dalic: “Credo che la Croazia proverà a tenere il pallino del gioco in mano a centrocampo, ma per quanto riguarda le azioni che creerà è un altro discorso perché nelle prime due uscite abbiamo visto una squadra abbastanza sterile, che non aveva idea di come attaccare e cosa fare, molto strano per una squadra con quel centrocampo che è sempre stato magico. Vedremo cosa cambierà il nostro ct e spero che cambi bene”.

Boban poi si sofferma anche sull’Italia sconfitta senza appello dalla Spagna: “È stata una delusione grossa, tanti ragazzi non sono riusciti a giocare su livelli alti. L’Italia è stata dominata tecnicamente e fisicamente, ma quello che mi ha più sorpreso è che nel momento di difficoltà devi far vedere la personalità e anche quella è mancata. – conclude l’ex Milan – Spalletti deve inquadrare nuovamente la squadra e cercare gli accorgimenti migliori. Spero non ci riesca per la mia Croazia anche se è un grandissimo allenatore, che adoro, e probabilmente ci riuscirà”.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *